STONEX SURVEYING SYSTEMS

Cube-fly Software

Software per la pianificazione del volo e fotogrammetria

Stonex Cube-fly è un software che consente di sviluppare pianificazioni avanzate di missioni per il drone e di elaborare calcoli fotogrammetrici di immagini digitali.

Il software mette a disposizione molteplici soluzioni per la pianificazione di una missione, dalla griglia alla missione verticale o circolare. Una volta indicata l’area di interesse, tramite i profili preimpostati dei droni e delle camere, il software calcola in automatico il percorso e le informazioni del volo, come la velocità, il tempo totale e il numero di scatti.

Cube-fly completa con il calcolo della missione determinando la quota di volo parallela al modello digitale del terreno così da assicurare un GSD (Ground Sample Distance) costante. Tutte queste funzionalità permettono di pianificare voli per qualsiasi scenario e per qualsiasi esigenza. Una volta acquisite le immagini, queste possono essere processate per ottenere nuvole di punti 3D, Mesh e Ortofoto.

Caratteristiche

Pianificatore di missione con drone

Pianificare una missione per droni tramite Cube-fly è veloce e semplice, con la possibilità di gestire e programmare il volo in dettaglio. Una volta pronta la missione può essere esportata e caricata sull’APP che consente la gestione del volo.

Specificando la sovrapposizione laterale e frontale, la quota rispetto il terreno o la distanza e l’altezza dell’oggetto da rilevare, il tool di pianificazione permette di definire qualsiasi tipo di missione.


Rilievo in campo

Cube-a

Per il dimensionamento del rilievo sarà necessario misurare alcuni punti nell’area del rilievo. Qualora la misura dei punti di controllo verrà fatta tramite il software Cube-a, questo consentirà di avere l’importazione diretta del rilievo su Cube-fly.

Volo con il drone

Cube-fly non è un’applicazione di volo, ma esporta in formati compatibili con le più comuni APP.

Software di fotogrammetria

Cube-fly completa il flusso di lavoro fotogrammetrico permettendo l’elaborazione SfM (Structure from motion) di foto, sia da drone che terrestri. Tramite la gestione dei GPC (Ground Control Point) e di CS (Coordinate Systems) consente di georeferenziare il modello tridimensionale generato e poterlo utilizzare per fini topografici. Il software possiede anche un visualizzatore tridimensionale dei modelli che permette la visione immersiva tramite visori 3D.

Video